Percorso: » News  » Old News  » Agonista dell'anno 2017: regolamento
« Indietro
 

sab
4
feb
2017

Agonista dell'anno 2017: regolamento

 

 

Il trofeo “agonista dell’anno” è una iniziativa CRC orientata a riconoscere i soci che, in competizioni agonistiche nel corso dell'intero anno, si saranno distinti per assiduità di presenza, voglia di far gruppo e capacità atletiche. Lo scopo del trofeo è stimolare i soci a mettersi in gioco, sfidare i propri limiti e vivere attivamente il club con i compagni di squadra, coinvolgendo e facendosi coinvolgere.

Le classifiche ed il dettaglio di tutti i punteggi assegnati, evento per evento, saranno tenuti aggiornati e liberamente consultabili sul sito CRC in questa pagina.

In caso di contestazioni relative all’applicazione del regolamento, i soci hanno facoltà di indirizzare istanza di revisione al direttivo CRC (per iscritto con email a info@cicliromaclub.it), che valuterà tutti gli elementi disponibili e consulterà tutte le persone coinvolte per arrivare ad una decisione che sarà motivata per iscritto

 

 

Criteri per l'individuazione del socio dell'anno 

Eventi validi

Sono valide tutte le manifestazioni ciclistiche ufficiali di tipo agonistico/competitivo che producono classifiche su qualsiasi distanza (percorso breve / lungo / medio fondo / granfondo / short / point-to-point / marathon, etc.). Non contano invece i percorsi e gli eventi escursionistici/non-agonistici, le randonnèe e le “escursioni CRC”.

Il periodo di validità del trofeo è quello che intercorre tra il 4/2/2017 e la cena sociale di fine anno (a metà dicembre 2017, data esatta da stabilire).

Per essere considerati validi, tutti gli eventi devono essere preventivamente inseriti nel calendario CRC pubblicato su www.cicliromaclub.it. È facoltà di tutti i soci proporre eventi da inserire a calendario (per iscritto con email a info@cicliromaclub.it), purché coincidenti con le finalità, lo spirito e la serietà del gruppo.

 

Per le manifestazioni che prevedono più fasi distinte (come le gare a cronometro o a tappe) vale la classifica finale dell'evento complessivo e non le varie declinazioni della manifestazione, anche se svoltesi in più giorni.

Partecipazioni valide

Sono considerate valide solo le partecipazioni regolari (iscrizione regolarmente registrate a proprio nome), con posizioni rilevate tramite chip (tranne le manifestazioni che non ne prevedono l’utilizzo), esenti da comportamenti antisportivi ed in conformità con il codice etico sottoscritto in fase di tesseramento. 

A titolo esemplificativo non esaustivo, si riportano alcuni casi di partecipazioni NON valide: quando si partecipa all’evento senza essere iscritti; o senza chip (quando previsto); o in sostituzione di un'altra persona senza che il cambio sia stato regolarizzato con gli organizzatori dell’evento (con chip e/o pettorale altrui); o quando ci si macchia di comportamenti antisportivi quali l’ingresso in una griglia a cui non si ha diritto, il taglio del percorso, la cessione del proprio chip ad altri durante la gara, l’utilizzo di mezzi fraudolenti per migliorare la prestazione, azioni violente nei confronti dei partecipanti alla gara etc etc. 

È facoltà del direttivo CRC di assegnare penalizzazioni o ricorrere a provvedimenti disciplinari nei confronti dei responsabili delle irregolarità, quali il richiamo formale, la decurtazione dei punti acquisiti nella gara incriminata, la decurtazione di tutti i punteggi acquisiti fino alla data, l’esclusione dalla classifica dell’anno o il deferimento per l’espulsione dal club. In caso di decurtazione punti nelle classifiche, il computo dei soci presenti in ogni evento, per il calcolo del bonus team degli altri soci, rimane invariato. 

Sistema punteggi

Per ogni evento valido presenziato da soci CRC vengono assegnati 3 diversi tipi di punteggio: 

Meriti agonistici 

Il punteggio di merito è assegnato proporzionalmente (linearmente) al posizionamento ottenuto nelle classifiche assolute di ciascun percorso (distanza) previsto da ogni gara, da un minimo di 1 punto per l’ultimo della classifica assoluta a un massimo di 15 punti per il primo assoluto. 

I punti sono ridotti del 12,5% per le distanze “medie” e del 25% per quelle “corte”. [Vedi grafico in appendice]

Le 3 distanze standard sono:

  • MTB      Lungo: oltre 60km.     Medio: tra 40 e 59 km.    Corto: meno di 40km
  • Road     Lungo: oltre 110km.   Medio: tra 80 e 109 km.   Corto: meno di 80km

Casi particolari:

  • In caso di gare prive di classifica generale, vale la classifica di categoria 
  • Nelle gare a circuito, come le XC, il chilometraggio conteggiato è quello effettivamente coperto da ciascun atleta. In mancanza del dato, viene presa in considerazione la distanza nominale della gara.
  • Nelle gare a squadre:
    • i punti di merito sono assegnati a tutti i componenti della squadra presenti in gara secondo il piazzamento della squadra stessa, alla quale si applica il sistema proporzionale al posizionamento nella classifica assoluta
    • per l’assegnazione della distanza, viene considerato il chilometraggio effettivo di ciascun atleta o, in mancanza del dato, la media dei km percorsi dai componenti di ciascuna squadra. 

Bonus età

Il bonus è assegnato in funzione dell’età e del risultato agonistico conseguito: si ottiene moltiplicando il punteggio di merito di ogni atleta per un coefficiente che cresce linearmente da un minimo di 0 per i sedicenni (bonus età pari a zero) ad un massimo di 0,5 per chi ha più di 59 anni (bonus età pari a metà del punteggio di “meriti agonistici” conseguito). [Vedi grafico in appendice] 

Bonus team

Il bonus è attribuito in funzione del numero di soci presenti sul campo di gara (classificati e ritirati), su qualsiasi percorso (in caso di manifestazione agonistica che prevede anche un percorso escursionistico, vengono conteggiati tutti i soci presenti, sia sui percorsi agonistici che su quelli escursionistici). I punti sono assegnati linearmente da un minimo di 0 per gare a cui prende parte un solo socio, fino ad un massimo di 5 per gare a cui prendono parte 15 o più soci (ad esempio: 0,36 per due soci presenti; 0,71 per tre; 1,07 per quattro... 5 se si è in quindici o più). [Vedi grafico in appendice]

 

Casi particolari: 

  • in caso di ritiro, all’atleta che non completa la gara (che non si classifica, quindi) viene assegnato solo il bonus team
  • in caso di eventi che prevedono partecipazioni doppie contemporanee con iscrizioni e classifiche distinte (ad esempio una 6h concepita come "di cui" di una 24h o una granfondo che premia anche i piazzamenti delle cronoscalate), chi si classifica in entrambi gli eventi ottiene i punti di una sola delle due classifiche, quella che produce più punti totali

  

Classifica secondaria “valori agonistici”

Nell’ambito del trofeo “agonista dell’anno” viene stilata anche  una classifica secondaria, relativa ai valori medi degli agonisti CRC. La classifica prende in considerazione la media dei punti  “meriti agonistici” acquisiti da ciascun atleta in tutte le gare della stagione, ma solo per gli atleti che avranno preso parte ad un numero di gare superiore alla media di gare corse da tutti gli agonisti CRC (=soci che hanno corso almeno una gara nel periodo).

  

--------- appendice ---------

Grafici assegnazioni punteggi: